FAQ

A tutti cani presenti al Tabarrino viene effettuato ogni anno l'esame sierologico per LEISHMANIOSI e FILARIOSI CARDIOPOLMONARE, BORRELIOSI e ANAPLASMA. Siamo orgogliosi di poter comunicarvi, che fino ad oggi tutti nostri jackini sono risultati sempre negativi !
Chi di voi avesse bisogno di parlare con il Veterinario dell'allevamento TABARRINO dott. Nicola ROSSI, potete scrivere una email a androsvet@libero.it,
per problemi
urgenti potete telefonare al 328 2826409


D. Che differenze ci sono fra i vari tipi di pelo del Jack Russell?
Il pelo del Jack Russell può essere:

- LISCIO -
Anche chiamato raso, non richiede molte cure perchè è autopulente, in Italia questo tipo di pelo e più di moda, si deve spazzolare e rafforzare con 1 cucchiaio di olio di girasole nel cibo alla settimana, genitori devono essere tutte due lisci. Esempi fotografici:


Tabarrino Emily - Tabarrino Beauty

- RUVIDO -
Anche chiamato lungo, questi cani sembrano piccoli foxterrier con il naso corto, non hanno bisogno di nessun tipo di toelettatura, sono più protetti contro le vespe e altri insetti. I genitori devono essere entrambi ruvidi. Esempi fotografici:


Tabarrino Lady - Tabarrino Lord

- BROKEN -
Anche chiamato pelo rotto, si ottiene facendo accoppiamento fra un jack ruvido e uno liscio, si fanno questi incroci appositamente per rafforzare il pelo del jack, sono buffi, sembrano jackini con baffi. Esempi fotografici:


Tabarrino Bella - Tabarrino Rivet



Tabarrino Roy - Tabarrino Ben


- ORSACCHIOTTO -
Anche chiamato pelo liscio duro, si ottiene incrociando un jack liscio con uno broken, sembra un pelo liscio molto più folto, i cuccioli sono bellissimi, dei piccoli orsetti. Esempi fotografici:

Tabarrino SUSINA perfetto esempio di jack con PELO ORSACCHIOTTO



Cuccioli pelo orsacchiotto


Pelo orsacchiotto

- I tipi di pelo -
I tipi di pelo possono essere molti di più, più lunghi o più corti, più duri o più morbidi. L'importante è che siano molto bianchi. Il Jack Russell deve essere minimo 50% bianco. Non si può garantire che tipo di pelo avrà da adulto, ma si può intuire dalla genealogia dei genitori e nonni....da genitori lisci si presume con alta probabilità che nascerà un cane liscio ma da un broken e un liscio può venire sia orsacchiotto che liscio o a volte addirittura broken! La natura è spesso imprevedibile: ad esempio da mamma Rammer, che è classica ruvida, è nato un jackino che tutti pensavamo broken ma che è diventato liscio dopo 4 mesi quando i cuccioli cambiano il pelo.
Quindi possiamo dire che tra questi 3 tipi fondamentali i lisci sono in maggioranza ma c'è comunque molta varietà fra lisci, broken e più folti e meno folti. Si tratta di una razza che è stata creata non tanto tempo fa alla ricerca di un cane PIU' INTELLIGENTE e quindi senza concentrarsi sul tipo di pelo: bastava che il mantello fosse sufficientemente bianco affinché il cane si potesse distinguere bene dalla volpe...oggi i jack inglesi, grazie al loro eccellente fiuto, sono fra i migliori cani da droga e da tartufo.

D. SI PUO' PREVEDERE L'ALTEZZA DI UN JACK?
R. Quando i cuccioli hanno 2 mesi non si può assolutamente dire quanto saranno alti quando avranno 8 mesi. Sarebbe come dire che un bebè umano di 2 anni da adulto sarà alto precisamente 1'58!! Noi non ci sentiamo responsabili per eventuale crescita.Comunque i jack inglesi sono più alti di quelli australiani.

D.Volete parlare con la nostra maestra dott. Barbara Pacini sui problemi di educazione e comportamento del vostro jack?
chiama cell.329 9647429, oppure scrivi a barbara.pacini70@gmail.com appuntamento per la lezione.

D. Si puo lasciare il cucciolo da solo?
D. Il cucciolo può stare da solo nel giardino?

R. Non so mai come rispondere, perché i cuccioli sono come bambini piccoli: piangono quando non vedono la mamma, dovunque si trovano. Bisogna abituarli pian piano che la mamma comunque torna, che è andata solo dal dentista... Il primo giorno lo lasci solo 15 minuti, il giorno dopo 30 e cosi via gradualmente. Bisogna educarlo a questo. Avere il giardino è certamente una bella cosa, però un Jack Russell non ha bisogno di altro se non della vostra presenza. Durante giorno il cucciolo di Jack Russell può anche stare nel giardino, ma dormirci No. Deve dormire dove fa caldo, dove non può prendere un raffreddore o la bronchite. Il Jack Russell non'è un cane delicato, anzi, neanche il pastore tedesco quando è cucciolo lo lasceresti dormire al freddo. Tanto durante la notte lui dorme tranquillo e non fa danni,è stanco perché ha giocherellato tutto il giorno.

D. Perché il mio cucciolo di Jack Russell ha muco con tracce di sangue nelle feci?
R. Quando porti il tuo cucciolo via dal suo ambiente (sala parto, fratellini, odori di casa Randall.....ecc.) può succedere che il cucciolo soffre di stress, anche quando c’è troppa gente sconosciuta che lo tocca, accarezza ecc...Cosa fare allora? Coccolalo di più, dagli da bere il latte (quello gli piace molto) e dagli i fermenti lattici con la siringa, ovviamente senza ago, in bocca. Il giorno dopo non avrà più niente. Certo l'ideale sarebbe rimetterlo per un pomeriggio con la mamma e lui starebbe bene subito. Però anche così in genere lo stress gli passa il giorno dopo. Ho notato che i cuccioli in una casa dove hanno bambini oppure cani o anche gatti, non vanno in stress mai. Un buon risultato per calmare il cucciolo stressato si può ottenere con un prodotto omeopatico: i FIORI DI BACH, il cucciolo è più calmo e felice e lo stress passa.
Come prevenzione noi vi daremo i fiori di Bach per panico, paura e stress da cambiamento, bastano 3 gocce 5 volte al giorno direttamente in bocca per una settimana e spruzzare la cuccia con essenza di timo 1 volta la sera prima di andare a letto. Si può dire che il risultato è eccezionale.

D. PERCHE’ UN JACK RUSSELL DEVE AVERE I DOCUMENTI SE NON MI INTERESSA FARE ESPOSIZIONI?
R. Un Jack Russell senza documenti non è un Jack Russell, è un meticcio che gli somiglia.Non potrebbe partecipare a nessuna gara e manifestazione e non potrebbe mai accopiarsi. Il Jack Russell Terrier è un cane di razza e ha bisogno documenti che lo confermano. Altrimenti perché lo devi pagare? Basta rivolgersi all' ENPA dove ti regalano cane senza documenti e fai anche una buona azione.

D. Quando arriva il certificato genealogico RSR o ROI? ? Ha il microchip?
R. Il pedigree può essere RSR (LIR) o ROI (LOI) e arriva alla DELEGAZIONE ENCI della tua provincia circa 3 mesi dopo l'acquisto. A casa ti manderanno una cartolina di avviso. Non dimenticare di ritirarlo, perché senza questo certificato il tuo cane non potrebbe partecipare a nessuna gara e neanche fare i cuccioli. Da noi, insieme con il cane, avrai il passaggio di proprietà, il libretto sanitario con vaccinazioni, sverminazioni e microchip già fatti.

D. MEGLIO UN MASCHIO O UNA FEMMINA ?
R. In questa razza non c’è differenza di carattere fra maschio e femmina. Entrambi sono dolci e coccoloni . Se avete un giardino vi consiglio di prendere un maschio, perché quando la femmina va in calore il vostro giardino sarebbe circondato da tutti i maschi del vicinato. La perdita di sangue della femmina è veramente piccola e se voi non ve ne accorgete in tempo potrebbe succedere un guaio.…
Per vivere in appartamento senza giardino vi consiglio una femmina, è più pulita e non segnala il territorio con urina.

D. E’ UN PROBLEMA AVERE UN ALTRO CANE E GATTO IN CASA ?
R. Io ho buona esperienza di questa convivenza, soprattutto se l’altro cane è di taglia grossa.La cosa migliore sarebbe farli conoscersi fuori del loro territorio: un parco, per esempio e poi andare a casa insieme, accarezzare entrambi i cani insieme per far capire loro che vuoi bene a tutti e due .  In genere il cane grande “adotta” il cucciolo e diventano amici inseparabili. Questo vale anche per il gatto di casa. C’è solo pericolo che il gatto gli insegna a cacciare (il che a jack piace molto) e lo porta in giro sui muretti da dove il jack potrebbe cadere e farsi male.




D. LA STERILIZZAZIONE SI O NO?
R. (risponde dott. Walter Donnini ) Sterilizzazione si o no?
....il maschio spesso marca il territorio anche se non sente le femmine in calore perchè è il suo istinto che spesso non viene "controllato" dal proprietario.

Per la femmina

il punto piu' importante è che la sterilizzazione oltre ad evitare i problemi di gestione della cagna in calore (perdite ematiche in casa, spasimanti che assediano il giardino ecc.) previene il tumore della mammella (i tumori dell'ovaio sono poco frequenti) che nella cagna sono più del 50% di tutti i tumori. Se si sterilizza prima della pubertà, la probabilità che abbia una neoplasia mammaria sono dello 0,5%,se si sterilizza entro e non oltre il 3°calore le probabilità salgono al 2-2,5%,dopo il 3°calore le probabilità aumentano con l'età e quindi con il numero dei calori.

Per il maschio ESISTONO 2 TIPI DI PREVENZIONE "ai disastri" :

1) STERILIZZARE IL MASCHIO = è una vasectomia, si tagliano e si chiudono i dotti seminali che collegano i testicoli con la prostata ciò impedisce agli spermatozoi di unirsi al liquido spermatico prodotto dalla prostata. E' solo un modo di contraccezione. E' un intervento semplice e veloce, viene fatta un'anestesia leggerissima. In sostanza per il cane non cambia nulla perchè può accoppiarsi normalmente ma non può mettere incinta un'altro cane femmina, quindi rimane l'impulso all'accoppiamento e tutti i comportamenti relativi come ad esempio la tendenza a scappare di casa per andare a cercare una femmina e maggiore propensione all'aggressività con altri maschi.

2) CASTRAZIONE DEL MASCHIO = asportazione dei testicoli, si riduce la tendenza di girovagare del 90%, riduzione della marcatura del territorio del 50%, riduzione dell'aggressività del 60%, in altri paesi europei la castrazione viene effettuata normalmente a tutti i cuccioli apportando grandi benefici a livello di una migliore convivenza con gli altri cani e con l'uomo. I maschi non castrati sono solo quelli destinati a fare i riproduttori e rimangono sempre chiusi nelle gabbie per questo si chiamano stalloni proprio come i cavalli perché quando non sono castrati rimangono chiusi nelle stalle tutta la vita.

D. GRAVIDANZA ISTERICA CHE COS’E', E COME SI FA PREVENIRLA O CURARLA, PERCHE' SUCCEDE?
R. (risponde dott. Walter Donnini)
Il termine esatto è PSEUDOGRAVIDANZA perché non dipende dalla testa ma da una condizione ormonale , cioè pur non essendo gravida la cagna ha un livello troppo alto di ormone della gravidanza e questo causa delle modificazioni comportamentali, come preparare la cuccia, e modificazioni fisiche come l'aumento di volume delle mammelle e la produzione del latte, tutto come una vera e propria gravidanza .Ci sono farmaci che somministrati per alcuni giorni fanno regredire la sintomatologia, ma se ad ogni calore si ripresenta il problema è consigliabile sterilizzare la cagna.

D. MEGLIO LE CROCCHETTE O CIBO NOSTRO ?
R. (risponde una nostra cliente)
Meno male che abbiamo scoperto il problema delle crocchette in tempo, i nostri cani non mangeranno più mangime confezionato. Con le pappe di casa, se preparate in modo consapevole ed equilibrato, sono più felici e più sani.
I miei jack adorano la frutta, specialmente le albicocche, le pesche, le pere, un'altra cosa che gli piace tantissimo è lo yogurt, sono dei cagnolini golosi e felici.
Si mantengono in forma anche senza mangiare le crocchette, basta non esagerare con le dosi di cibo, che devono essere proporzionate al loro fabbisogno giornaliero, ed offrirgli sempre alimenti sani e naturali. Una bella passeggiata quotidiana contribuisce sicuramente al loro benessere.
ALLEVATORE: le crocchette sono molto più comode per voi e anche più equilibrate per la sua crescita. Pensiamo che almeno fino a 6 mesi dovresti dargli le crocchette e dopo decidi tu, se gli vuoi dar da mangiare quello che mangi tu, noi siamo d'accordo ma lascia sempre le crocchette per lui, perché se eventualmente non vuoi cucinare, lui può mangiare quelle. Qualche veterinario dice: "si, prima i cani vivevano meno tempo rispetto ad ora, perché non avevano le crocchette....", ma io dico che anche gli uomini hanno ora la vita più lunga, perché si scelgono cibo più sano quindi anche il loro cane, se mangia quello che mangia loro padrone, vivrà più a lungo....la domanda è allora: quando si faranno le crocchette per gli uomini?

D. COSA FARE SE MANGIA LE PROPRIE FECI?
R. I motivi per cui un cane mangia le proprie feci sono tanti. Si potrebbe scrivere un libro. Intanto devi dargli da mangiare le zucchine mescolate nella pappa, perchè così le sue feci avranno un odore sgradevole per lui. Appena fa la cacca mostragli un premio o un giocatolo e distrailo in modo che se la dimentichi. Non lo sgridare se la fa nel posto sbagliato. Cambia la marca delle crocchette, dagli metà di quelle alle quali è abituato e metà di HILLS o COOP mescolate insieme, può darsi che non digerisce bene e può darsi che nelle sue feci sente odore di cibo non digerito, allora dagli una fiala di fermenti lattici marca FLORENTERO. Queste sono le prime cose da fare. Se non funzionano, telefonami, si studia insieme il problema.

D. COSA FARE SE IL MIO JACK HA L'ALITO CATTIVO E/O TARTARO SUI DENTI?
R. Puoi dargli RESTOMYL, la posologia la leggi dentro, funziona molto bene.

D. COSA DEVO FARE SE IL MIO JACK VOMITA IN MACCHINA?
R. prima di partire dagli 2 pastiche di CERENIA e cerca di fare in modo che il cane possa guardare dal finestrino mentre viaggia. Non metterlo nel bagagliaio al buio, esistono anche le cinture per cani. Prima fai piccoli viaggi brevi, dopo fai quello lungo, lui si abitua piano piano, questo disturbo lo hanno anche molti bambini, dipende dal labirinto dell'orecchio.

D. COME SI PULISCONO LE ORECCHIE?
R. una volta al mese pulisci le orecchie internamente con coton fioc bagnato nella soluzione di ½ acqua + ½ aceto bianco. Se necessita di un lavaggio veramente profondo nel condotto uditivo, funziona molto bene OTODINE.

D. COSA FARE SE IL CONTORNO OCCHI DEL MIO JACK NON SI PIGMENTA BENE O IL SUO TARTUFO (NASO) SI E' SBIADITO?
R. Puoi aggiungere alla sua pappa un integratore a base di alghe: Dog&Cat della Algheria oppure le Alghe Marine "Algomar" della Winner Plus. Funziona bene anche il sambuco: Pigment Plus della Grau.

D. IL NASO MARRONE NEL JRT E' INDICE DI PATOLOGIE?
R. Il colore marrone del naso si può paragonare ai capelli rossi di una persona, ma non significa che il cucciolo non è sano.

D. COSA DEVO FARE, SE DEVO ANDARE IN OSPEDALE OPPURE DEVO PARTIRE E NON POSSO PORTARE MIO JACKINO CON ME?
R. Lo puoi portare qui nella nostra pensione per i jack russell, così lui riconosce odori che gli sono familiari e non si stressa.

D. COSA DEVO FARE SE LA MIA CAGNOLINA HA PARTORITO E IO NON MI POSSO OCCUPARE DI CUCCIOLI?
R. Puoi portare qui in pensione la mamma con l'intera cucciolata entro 25 giorni di vita e noi faremo le sverminazioni, la prima vaccinazione ed il microchip e, compiuti i 2 mesi d'età, potrai portarli a casa (in questo servizio non c'è la vendita dei cuccioli, ne pubblicità per loro) e naturalmente puoi venirli a trovare sempre quando lo desideri.

D. ESISTE UN JACK RUSSELL PERFETTO?
R. Lo vorrei vedere. Se con questa idea vai a comprare un jack russell, meglio che cambi la razza. Jack non è stato selezionato per centimetri, per colori o per denti. É stato selezionato per carattere, sopratutto per la sua sensibilità. Allora devi accettare che da grande presenta difetti, mancanza di qualche dente o le orecchie al vento. Non è colpa dell'allevatore. Forse evoluzione? Genetica di qualche generazione precedente? Quando lo porti via a 60 giorni di vita, non possiamo garantirti come sarà a 1 anno. Sarebbe assurdo.


D. COS'È LEISHMANIOSI?
(risponde medico veterinario Nicola Rossi) è grave malattia infettiva che colpisce cani di tutte le età,anche se difficilmente cuccioli o cani molto vecchi.Si trasmette non direttamente ma tramite i flebotomi,piccole zanzare notturne silenziose (per questo dette pappataci) che veicolano il protozoo da un cane infetto ad uno sano tramite punture ripetute;da non confondersi con la zanzara tigre. L'incubazione è lenta,il decorso cronico progressivo,con esito spesso fatale se non curata. I sintomi sono: debolezza, calo di peso, atrofia muscolare, linfonodi grandi, forfora, alopecia intorno agli occhi, ulcerazioni in genere senza prurito. Inoltre possono esserci sangue dal naso, zoppie,alterazioni oculari ed ematologiche.Potrebbe svilupparsi insufficienza renale,grave complicazione della malattia.
MEGLIO PREVENIRE CHE CURARE.
La prevenzione si basa sull'uso di prodotti antiparassitari repellenti per le zanzare,da applicare mensilmente da marzo ad ottobre,e far dormire i nostri cani in casa ,o fuori ma utilizzando zanzariere,poiché i flebotomi sono solo notturni. Comunque esistono oggi terapie efficaci in molti casi. Da circa 2 anni è in commercio un vaccino,la cui reale efficacia e sicurezza sarà valutabile a mio avviso solo tra qualche anno.


D. QUANDO IL CANE SI GRATTA ?
(risponde medico veterinario Nicola Rossi) Le cause di prurito sono molte,ma le 2 più frequenti sono i parassiti esterni (pulci,acari, pidocchi ecc.),contagiosi per altri animali,e le allergie,di cui esistono 3 forme principali: 1)la dermatite allergica al morso di pulce,in cui basta una sola pulce per scatenare un prurito intenso,specie sulla regione lombo-sacrale e sul ventre; 2)L'allergia alimentare,cioè verso una proteina della dieta del cane (di pollo, manzo,uovo ecc..) o altro. 3)l'atopia,che si rivolge verso allergeni ambientali,es.acari della polvere, leguminose,graminacee,o altro. In primis vanno esclusi i parassiti esterni,dopodichè si va a ricercare una forma alimentare o un'atopia,che hanno aspetti clinici simili ma terapia diversa.Per la prima si dà al cane un alimento con una fonte proteica che lui non ha mai mangiato per almeno 40 giorni;se il prurito cessa la diagnosi è allergia alimentare,e quella dieta può essere anche la terapia.In caso contrario si considera l'atopia.Oggi è possibile risalire agli allergeni responsabili di atopia con esami del sangue o prove allergiche.Se il prurito è stagionale si può gestirlo con farmaci;nei casi più gravi è possibile ricorrere a vaccini preparati da laboratori specializzati. Queste trattate nel articolo sono le cause più comuni di prurito,in realtà argomento più vasto,essendo tale sintomo associato a molte patologie sia cutanee che extra cutanee.


D.QUANDO SARÀ VECCHIO PUÒ AVERE MIO JACK ARTROSI ?
É opinione comune tra i veterinari ortopedici che la razza jack russell non è soggetta a sviluppare artrosi, problema invece molto frequente nei cani anziani in altre razze.